Accessibilità dei siti web della P.A. Requisiti e best practice per garantire a tutti informazioni e servizi

Accessibilità dei siti web della P.A. Requisiti e best practice per garantire a tutti informazioni e servizi
Il tema dell'accessibilità informatica è un pilastro nell'ambito di tutte le forniture ICT, dalla progettazione alla fornitura, messa in opera e collaudo nonché durante il ciclo di vita del prodotto. A maggior ragione quando il servizio è erogato da una PA.

Il web, essendo canale preferenziale per fornire informazioni e servizi ai cittadini, deve pertanto garantire a chiunque, indipendentemente dall'eventuale disabilità, di poter interagire con le Pubbliche Amministrazioni e con i soggetti previsti dalla c.d. "legge Stanca" (legge 4/2004).

A livello internazionale il Consorzio mondiale del web (W3C) ha emanato delle linee guida per l'accessibilità delle interfacce web, divenute poi standard ISO e raccomandazione della Commissione Europea per gli stati membri. In Italia, grazie al c.d. "decreto Profumo" (il decreto del MIUR 20 marzo 2013), tali linee guida sono diventate requisiti essenziali per le forniture e la gestione dei siti e servizi web erogati dai soggetti destinatari della normativa.

In questo libro sono raccolti, oltre ai riferimenti di legge, le indicazioni utili alla comprensione dei nuovi requisiti di accessibilità e gli strumenti necessari per sviluppare siti web gradevoli e rispettosi della vigente normativa, con dettagliata metodologia di verifica comprensiva di un allegato per l'auto valutazione dei servizi web.

Il Libro "Accessibilità dei siti web della P.A. Requisiti e best practice per garantire a tutti informazioni e servizi" di Roberto Scano, editore Apogeo Education, è in vendita anche su Amazon.it al prezzo di € 24,65 (al netto dello sconto del 15%).

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...